DESK INNOVAZIONE

 

 

L’attività del Desk per l’internazionalizzazione dei Centri di Ricerca & Innovazione (Desk Innovazioni) presente presso la sede dell’Ufficio di Belgrado è volta soprattutto a promuovere la penetrazione commerciale ed operativa dei centri italiani di ricerca e innovazione in Serbia, al fine di sfruttare in loco le proprie conoscenze, competenze e capacità, ma anche di trainare l’ingresso ovvero rafforzare la presenza in Serbia di imprese italiane (soprattutto di PMI) della filiera alta tecnologia-innovazione. Con l’obiettivo principale di fornire un sostegno altamente qualificato all’internazionalizzazione dei Centri di ricerca e della aziende italiane, il Desk svolge attività di:

  1. Assistenza generale e personalizzata ai centri di ricerca e alle aziende italiane della filiera alta tecnologia-innovazione interessati ad operare in Serbia; monitoraggio delle principali progettualità previste in Serbia e assistenza nella preparazione di proposte di progetti;
  2. Disseminazione di informazioni ad aziende e enti serbi pubblici e privati, associazioni di categoria, centri di ricerca, facoltà e altre istituzioni di rilievo sulle possibilità di collaborazione con centri di ricerca italiani; valorizzazione e disseminazione dell’immagine delle tecnologie italiane, delle attività dei centri di ricerca italiani ed evidenziazione dei vantaggi e benefici della collaborazione tra aziende italiane e serbe
  3. Reperimento dati e informazioni sul mercato serbo presso qualificati rappresentanti pubblici e privati per l’individuazione di informazioni strategiche ai fini di agevolare l’internazionalizzazione dei centri di ricerca e delle aziende italiane; analisi dei fabbisogni nel settore ricerca e sviluppo in Serbia; monitoraggio dei fondi, incentivi e programmi nazionali, europei e internazionali a disposizione per il settore alta tecnologia e innovazione
  4. Organizzazione di incontri tra rappresentanti di centri di ricerca e innovazione italiani e controparti serbe con l’obiettivo di esplorare e creare opportunità di collaborazione; partecipazione a iniziative locali di interesse per le aziende e i centri di ricerca italiani; organizzazione di eventi promozionali e iniziative a sostegno dei centri di ricerca e delle aziende italiane della filiera alta tecnologia-innovazione.

Il Desk per l’internazionalizzazione dei Centri di Ricerca & Innovazione è stato avviato il 1° dicembre 2016 nell’ambito del progetto “ dell’ICE-Agenzia finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico in collaborazione con la Fondazione per l’Innovazione Tecnologica COTEC.

Tra i principali Centri di innovazione, società e enti italiani coinvolti nelle attività del Desk:

 

AREA SCIENCE PARK
Creare collegamenti tra il mondo della ricerca e quello dell’impresa, promuovere la collaborazione tra il mondo pubblico e quello privato e favorire lo sviluppo dei processi d’innovazione capaci di alimentare la crescita e la competitività dei territori. Sono questi gli obiettivi principali di Area Science Park, ente nazionale di ricerca e innovazione che nel 2018 ha festeggiato i suoi primi quarant’anni di attività..
Le competenze specializzate nei settori dell’innovazione, le infrastrutture e le strumentazione di altissimo livello per le attività di ricerca industriale e la formazione avanzata delle risorse umane sono oggi le peculiarità di Area Science Park, punti di forza che l’ente mette a disposizione dei sistemi economici a livello regionale e nazionale.

 

ASTER
Dal 1° maggio 2019 ASTER è diventata ART-ER | Attrattività Ricerca Territorio, la Società Consortile dell’Emilia-Romagna nata dalla fusione con ERVET per favorire la crescita sostenibile della regione attraverso lo sviluppo dell’innovazione e della conoscenza, l’attrattività e l’internazionalizzazione del sistema territoriale.
La Divisione Ricerca e Innovazione di ART-ER – ex ASTER promuove la ricerca industriale come motore principale di sviluppo economico sostenibile e collabora con le associazioni imprenditoriali per elaborare strategie e azioni congiunte tra ricerca e impresa, lo sviluppo di strutture e servizi per la ricerca industriale e la valorizzazione del capitale umano impegnato in questi ambiti.

 

CEFRIEL
Cefriel crea e ripensa prodotti, servizi e processi valorizzando e sviluppando le tecnologie digitali. Un team multidisciplinare, autorevole e appassionato di oltre 130 persone con un mix di competenze tecniche, di business e di design.
Fondato nel 1988 dal Politecnico di Milano, Cefriel è oggi un centro di eccellenza per l’innovazione digitale che include come soci altre tre università, Regione Lombardia e 18 imprese multinazionali.
Cefriel è una società consortile not for profit in cui il vero dividendo è l’impatto sull’economia, sulla società e sul territorio, la creazione e la promozione di nuove professionalità e competenze.

 

CETMA
Il CETMA, Centro di Ricerche Europeo di Tecnologie, Design e Materiali, è un’ Organizzazione di Ricerca e Tecnologia (RTO) con sede a Brindisi. Svolge da oltre 20 anni attività di ricerca applicata, sviluppo sperimentale e trasferimento tecnologico nel settore dei materiali avanzati (compositi, polimeri, materiali bio-based e da riciclo), dell’ICT (sviluppo di software specialistici per applicazioni innovative nell’ingegneria, nella produzione e nei servizi) e dello sviluppo di prodotto con attività esterna senza scopo di lucro e reinveste tutti gli utili in progetti di ricerca, formazione e trasferimento tecnologico.
Fondato nel 1994, nasce da una collaborazione pubblica-privata promossa da ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) con la finalità di potenziare i processi di trasferimento tecnologico e di innovazione del Sistema Industriale nazionale, in particolare delle Regioni del Mezzogiorno d’Italia.

 

COSMOB
Cosmob S.p.A., centro tecnologico per il settore Legno e Arredo, è un punto di riferimento tecnico-normativo a livello nazionale ed internazionale.
Cosmob è il partner ideale per le aziende che intendono accrescere la propria competitività sviluppando nuove strategie di entrata nei mercati esteri, ottimizzando i processi produttivi aziendali, incrementando le competenze professionali del proprio personale tecnico e migliorando concretamente funzionalità, performance e sostenibilità ambientale del prodotto.

 

CRPV LAB
CRPV LAB nasce come laboratorio di ricerca accreditato alla Rete Alta Tecnologia dell’Emilia-Romagna con l’obiettivo di sviluppare le conoscenze e le tecniche innovative nell’ambito dei settori alimentare e dell’ambiente e energia e trae le proprie competenze dalle esperienze e dalla professionalità consolidata del Centro Ricerche Produzioni Vegetali e da ASTRA – Innovazione e Sviluppo.

 

D’APPOLONIA
D’Appolonia S.p.A. raccoglie un team di ingegneri, consulenti, progettisti, pianificatori ed esperti specialistici in grado di fornire supporto tecnico a clienti pubblici e privati, dalla fase di ideazione a quella di dismissione dell’opera, attraverso la sua progettazione, realizzazione, gestione e manutenzione. Dal 2011 D’Appolonia appartiene a RINA. La Società, che opera nei mercati dell’energia, dei trasporti e delle infrastrutture, dell’industria e a supporto di investitori, fornisce una vasta gamma di servizi tra cui studi di fattibilità e specialistici, progettazione, project management e supporto all’innovazione industriale di prodotto e processo.

 

FONDAZIONE BRUNO KESSLER
Ente di ricerca al top in Italia, classificato al 1° posto per l’eccellenza scientifica in 3 diverse aree tematiche (ICT, Storia e Sociologia) e per l’impatto economico e sociale secondo i risultati ANVUR della valutazione della qualità della ricerca per il periodo 2010-2014.
La Fondazione Bruno Kessler è un ente di ricerca di interesse pubblico, senza fini di lucro.
Frutto di una storia lunga più di mezzo secolo, attraverso 2 poli scientifici, uno dedicato alle tecnologie e all’innovazione e uno alle scienze umane e sociali, 7 Centri di ricerca, più di 400 ricercatrici e ricercatoriFBK mira a risultati di eccellenza in ambito scientifico e tecnologico con particolare riguardo agli approcci interdisciplinari e alla dimensione applicativa.

 

ICGEB (International Centre for Genetic Engineering and Biotechnology)
L’ICGEB è un’organizzazione intergovernativa che opera da oltre 30 anni nel Sistema delle Nazioni Unite. Centro di eccellenza per la ricerca e la formazione, consente agli scienziati di 65 Paesi di operare a contatto con i migliori esperti nel mondo nei diversi settori delle scienze della vita.
Sono 46 i programmi di ricerca nelle 3 sedi, a Trieste, New Delhi (India) e Cape Town (Sudafrica), e 576 i ricercatori. La Direzione Generale ha sede a Trieste.
La Sede di Trieste rappresenta una realtà scientifica di alto livello internazionale, attrezzata per eseguire le più avanzate metodologie sperimentali nell’ambito della biologia molecolare e cellulare. Vi operano 18 gruppi di ricerca la cui attività coinvolge 200 persone di oltre 35 diverse nazionalità.

 

ISTITUTO SUPERIORE MARIO BOELLA
L’Istituto Superiore Mario Boella (ISMB) è un centro di ricerca applicata e di innovazione focalizzato sulle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (ICT). Fondato nel 2000 da Compagnia di San Paolo e Politecnico di Torino, oggi l’Istituto si avvale delle competenze tecnologiche e di processo di circa 150 ricercatori che lavorano in stretta collaborazione con l’impresa, l’accademia e la pubblica amministrazione. L’Istituto opera secondo il modello della gestione della conoscenza, intervenendo non solo nella creazione dell’innovazione, ma seguendone anche la fase implementativa e la successiva evoluzione. Questo approccio – che recepisce le linee evolutive della ricerca europea – rappresenta un passo in avanti rispetto al mero trasferimento tecnologico.

 

META GROUP
La gestione di capitali di rischio, di fondi early stage, la promozione dello spirito imprenditoriale, il supporto ai territori e una consulenza innovativa in una Piattaforma integrata
per trasformare la conoscenza in crescita economica e sociale.
Investiamo in start up e innovatori in tutta Europa, supportiamo governi, istituzioni, regioni e città per valorizzare e rendere efficaci le loro potenzialità.

 

MITO TECHNOLOGY
MITO Technology è la società italiana che da dieci anni si occupa di valorizzazione dei risultati della ricerca a supporto di università ed enti pubblici, e vanta relazioni consolidate con le principali realtà europee nel trasferimento tecnologico.

 

UCIMU
UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE è l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot, automazione e di prodotti a questi ausiliari (CN, utensili, componenti, accessori).
Rappresentante ufficiale della categoria, UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE conta oggi oltre duecento imprese associate cui va ascritto più del 70% del made in Italy di settore.
Il valore e la tradizione delle aziende aderenti, espressione di uno dei settori che maggiormente determinano l’intera filiera manifatturiera, insieme alla competenza della struttura associativa, fanno di UCIMU una delle realtà più autorevoli del Sistema Confindustria.

 


ITALIA, SERBIA E BELGIO UNITI PER MIGLIORARE L’ECOSISTEMA DELL’INNOVAZIONE

La Commissione europea ha approvato il finanziamento del progetto internazionale “Business Opportunity Support System upgrade for strengthening European innovation ecosystem (BOSS)“, parte del programma Erasmus+ nell’ambito dei Partenariati Strategici nel Settore dell’Istruzione Superiore (KA203). L’Unione europea metterà a disposizione dei partner del progetto un finanziamento pari a 135.926 € (139.676 € valore tot.), da utilizzare nell’arco di 22 mesi per l’implementazione del progetto volto a creare nuove opportunità commerciali internazionali per l’ecosistema europeo dell’innovazione. La prospettiva promettente del progetto, valutato con il massimo dei voti da parte della Commissione europea, ha messo in evidenza anche l’impegno dell’Innovation Desk presso l’Ufficio di Belgrado dell’ICE Agenzia, nella ricerca del partner giusto e nelle successive attività di networking. L’Innovation Desk in Serbia ha sostenuto il progetto sin dalla fase di preparazione della proposta progettuale, rendendo possibile lo scambio di idee ed esperienze tra i futuri partner giusti – l’italiana META Group e l’Università di Belgrado, che rappresenta la parte serba e svolge il ruolo di coordinatore del progetto. L’eccezionale importanza del progetto per l’ecosistema dell’innovazione si riflette nel rafforzamento dei legami tra istruzione, ricerca ed economia attraverso il miglioramento dei servizi di supporto esistenti che consentono lo sviluppo della mentalità imprenditoriale tra insegnanti, ricercatori e studenti, e il trasferimento efficace di innovazioni dal mondo accademico al settore privato. In particolare, il compito del progetto è di rafforzare il sistema di supporto imprenditoriale attraverso il miglioramento dei servizi e dei meccanismi esistenti presso le istituzioni partner. Inoltre, il progetto BOSS mira a stimolare insegnanti, ricercatori e studenti ad avviare ed attuare iniziative imprenditoriali attraverso l’uso del sistema di supporto stabilito per le opportunità di business. Infine, lo scopo del progetto è di garantire un’implementazione efficace del concetto imprenditoriale fornendo accesso gratuito alla piattaforma su cui sono installati gli strumenti sviluppati. Il progetto è sostenuto dai partner affiliati: il Ministero dell’istruzione, della scienza e dello sviluppo tecnologico della Repubblica di Serbia, il Fondo per l’innovazione della Repubblica di Serbia, la Camera di commercio e industria della Serbia, la Rete internazionale per le piccole e medie imprese, Business Angels Europe, Associazione paneuropea di professionisti coinvolti nel trasferimento di conoscenze tra università e industria ASTP-Proton, incubatore universitario VentureLab, LIEU network of Belgian TTOs and WBC Incubator for Life Science. (ICE BELGRADO)